"La creatività è una droga con cui non posso vivere senza"

(Cecil B. De Mille)

giovedì 27 maggio 2010

DOMENICA: GITA A GENOVA



Domenica sono andata in gita a Genova per festeggiare l'anniversario di matrimonio dei miei suoceri... partenza al mattino ... arrivo in stazione centrale: piena di interisti e non solo.... salta il sistema e non si possono fare i biglietti... vogliamo salire senza biglietto (ovviamente lo faremo su!!) ci comunicano che ci sono 50 euro di multa... ma voi siete fuori!! non è mica colpa mia se non si possono fare i biglietti ... !! la gente inizia ad aumentare ... il controllore si rende conto che sarebbe impossibile dare la multa a tutti e così saliamo senza biglietto...
arrivo a Genova: sporca come sempre!!!
visita all'acquario: il nervoso!! ovunque c'è scritto (e lo dicono pure... nel caso qualcuno non sa leggere!!) che non si deve usare il flash...tutti a scattare foto con i flash... senza parlare dei bambini (ma poi non così piccoli!!) che picchiano i pugni sui vetri delle vasche... li avrei presi io a pugni... così vediamo come si sentono... poveri animali... mi fanno una pena chiusi in una vasca...
finalmente perà si va a mangiare.... PASTA AL PESTO: la mia preferita!!! quella vera: con fagiolini e patate ....oh!! adesso si che sono contenta!!
e prima di partire mi compro anche un pezzetto di focaccia di Recco giusto per non farmi mancare nulla...
ritorno in treno: incubo... due ore e passa lungo il corridoio con un caldo atroce perchè non andava l'aria condizionata...
Giornata finita con una bella doccia e la visione di un dvd di LOST...
bè intanto io la pasta al pesto me la sono mangiata!!

2 commenti:

Betsabè ha detto...

grazie per aver partecipato al mio candy.
in bocca la lupo.

CRISTINA ha detto...

Mamma mia che odissea !!! Io sono stata una volta a Genova nel 1995, e sono rimasta affascinata da questa città. Per il resto concordo pienamente con te: il mondo ormai è un ammasso di cafoni dal primo all'ultimo (dal genitore al figlio, dal maestro all'allievo, dallo straniero all'italiano, dal colto all'ignorante ... OVUNQUE !!! per strada, al lavoro, in spiaggia ... ). Pensa che io, appunto, vado in ferie a giugno, vicino a Ravenna, PROPRIO PERCHE' COSI' EVITO LA FOLLA E POSSO STARE IN SPIAGGIA TRANQUILLAMENTE SENZA RODERMI IL FEGATO. Ps però porterò con me colori e pennelli !!!

Cerca nel blog